Appuntamenti‎ > ‎Risultati gare‎ > ‎

IV Campionato Italiano JKA

pubblicato 28 ott 2013, 03:08 da Roberto Bacchilega   [ aggiornato il 9 dic 2013, 07:48 da Segreteria TSKS ]
La più bella gara a cui ho assistito in Italia negli ultimi 20 anni. Così esordisce il M° Roberto Bacchilega raggiunto telefonicamente al termine del Campionato Italiano J.K.A. (Japan Karate Association), la scuola madre del karate mondiale di stile shotokan, svoltosi a Cantù domenica 27 ottobre.
Un regolamento arbitrale molto chiaro e molto "marziale" che non lascia spazio alle interpretazioni, direi elemento indispensabile sia che si vinca ma soprattutto per quando si perde. I nostri ragazzi sono stati a dir poco fantastici, tutti hanno dimostrato, oltre ad un grande spirito, una capacità tecnica elevatissima.
Oltre 200 i finalisti selezionati dalle varie regioni per questo confronto, giunti a Cantù sabato per l’allenamento collegiale con arbitri e maestri, tenuto dal M° Takeshi Naito 8° dan, rappresentante della J.K.A. in Italia.
La gara si è svolta su 6 tatami ed ha avuto inizio alle 9.30 del mattino per concludersi alle 18.00 della sera, concedendosi una sola ora di pausa.

Il risultato più prestigioso è stata la medaglia d’oro ed il titolo nazionale ottenuto con il primo posto nel kumite a squadre (squadra composta da Marco Bacchilega (di Calalzo di Cadore) Mattia Bacchilega (di Lorenzago di Cadore) e Alessandro Cesco Bolla (di San Pietro di Cadore)) e quindi le medaglie d’oro e i titoli nazionali ottenuti dai fratelli Massimo Bacchilega (di Lorenzago di Cadore) nel kumite nella categoria Cadetti (15-17 anni) e da Mattia Bacchilega nel kumite nella categoria Seniores (21-40 anni) e poi i tre terzi piazzamenti di Sinisa Brocilovic (di Belluno) nel kumite nella categoria Cadetti, di Simone Pagan (di San Vito di Cadore) nella categoria Seniores e di Giulia Da Prà (di Lozzo di Cadore) nella categoria Cadetti al suo primo esordio in campo nazionale.
Ottimo quarto posto anche per Leonardo Antonazzi nel kumite nella categoria Cadetti (di Vittorio Veneto) mentre Patrick Dal Pio Luogo (di Vittorio Veneto) nella categoria Juniores (18-20 anni) kumite e Martina Del Monego (di Calalzo di Cadore) nella categoria Seniores, purtroppo non hanno raggiunto le finali.




Comments